Attività 2018

PUBBLICO DOMINIO per TORINO CHE LEGGE - ATTIVITA' ANNO 2018

 

LUCI E OMBRE DI HENRY FORD… IN PUBBLICO DOMINIO, lunedì 16 aprile 2018, ore 17,30. In occasione dell’entrata in Pubblico Dominio degli scritti di Henry Ford, la Biblioteca di Economia e Management  - Università degli Studi di Torino (Corso unione Sovietica 218 bis, Torino) con la collaborazione del Progetto Bibliotecario Urbano sul Pubblico dominio (Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, Biblioteche civiche torinesi e Fondazione Teatro Nuovo e Liceo Germana Erba) presenta l'evento Luci e ombre di Henry Ford.

Henry Ford è ricordato come uno dei più grandi imprenditori della storia. Seguace del pensiero taylorista e inventore della catena di montaggio, introdusse nel mercato americano la prima automobile prodotta su larga scala, il celebre Modello T. Noto per l’amicizia con Thomas Edison, Ford fu personaggio non privo di lati oscuri, testimoniati in particolare da uno spiccato antisemitismo e da un duraturo rapporto con Adolf Hitler. Sono trascorsi 70 anni dalla morte di Henry Ford e l’entrata dei suoi scritti in pubblico dominio  – tra cui il poco noto L'ebreo internazionale: un problema del mondo – ci offre lo spunto per riflettere sulla sua figura, complessa, contraddittoria e difficile da decifrare. Chi era Henry Ford? E’ possibile “classificare” la sua visione imprenditoriale? Come consideravano Henry Ford intellettuali del calibro di Gramsci e Gobetti? Quali legami è possibile ricostruire tra Detroit e Torino? Esiste un fordismo in architettura? E soprattutto Henry Ford può ancora insegnarci qualcosa?

Dialogano sulla figura di Henry Ford e sulla sua eredità spirituale e manageriale: Davide Canavesio, imprenditore ed economista e Marco Revelli, sociologo e politologo. Modera la conversazione Diego Robotti, Soprintendenza Archivistica e Bibliografica per il Piemonte e la Valle d'Aosta.

Con le incursioni teatrali a cura dei giovani attori della Fondazione Teatro Nuovo  - Liceo Germana Erba e l’omaggio musicale del trio Catchers in the Rye (Marco Berruti al sax, Lorenzo Maschio al basso e Roberto Musso alle percussioni) che eseguirà dal vivo una scelta di brani in pubblico dominio.

Inoltre per l'occasione è stata effettuta la digitalizzazione completa del testamento spirituale di Henry Ford, La mia vita e la mia opera,  consultabile e scaricabile liberamente.

La partecipazione all'evento è libera. 

 

VIRGINIA WOLF: UNA STANZA TUTTA PER SE', martedì 17 aprile, ore 21.30 Comala –  ex Caserma Lamarmora (c.so Ferrucci 65/a). Percorso di lettura performativa tra testo e teatro, in pubblico dominio. I giovani attori del Liceo Germana Erba presentano una libera rielaborazione drammaturgica del saggio di Virginia Woolf, manifesto sulla condizione femminile dalle origini ai giorni nostri, in cui la stanza si fa simbolo della libertà di essere sé stesse. A cura del Progetto bibliotecario urbano sul Pubblico Dominio (Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, Biblioteche civiche torinesi e Fondazione Teatro Nuovo e Liceo Germana Erba); in collaborazione con Associazione Comala e Border Radio. La partecipazione all'evento è libera. 

 

PUBLIC DOMAIN ovvero pubblicodominea-mente, sabato 21 aprile ore 12.00 e ore 19.00, trasmissione radiofonica a cura di Border Radio. Cosa succede a tutte le opere dell’ingegno prodotte dall’umanità nella sua storia? Chi ne è proprietario? Una trasmissione radio dedicata alla scoperta della letteratura e della musica in pubblico dominio, attraverso le voci e le parole recitate dai giovani attori della Fondazione Teatro Nuovo di Torino. Un evento organizzato dal Progetto bibliotecario urbano sul pubblico dominio (Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, Biblioteche civiche torinesi e Fondazione Teatro Nuovo e Liceo Germana Erba), in collaborazione con Border Radio (La radio unicamente Creative Commons)